Riviste online: una lenta agonia

Le riviste online da anni sono in grande difficoltà. Finito il lockdown sono arrivata ad una mia personale conclusione. Non è un problema di pubblico e neppure di contenuti. Le cose sono proprio cambiate: la fruizione dei contenuti viaggia su smartphone, il tempo c’è ma l’attenzione e la voglia di leggere non sempre. Ci sono riviste online bellissime come Rivista Studio (la mia preferita) e, d’altro lato, esistono i quotidiani online come Il Post, Valigia Blu sostenuti direttamente dai lettori con sottoscrizioni, abbonamenti specifici e crowdfunding. Poi ci sono quelli che, come Mario Calabresi e Domani, si lanciano in un proprio progetto editoriale tramite newsletter. Ci si deve iscrivere per leggere e in futuro pagare per avere materiale di qualità. Vedremo se questi modelli di business funzioneranno.

Mazzate

Sotto lockdown il ClubMed mi ha regalato l’accesso ad una app per leggere tante riviste fino ad inizio giugno. Lo stesso ha fatto H&M regalandomi un abbonamento all’edizione digitale di Elle, poi non ricordo se sempre H&M, mi ha dato la possibilità di abbonamento di Cosmopolitan ed Esquire. Nel frattempo le citate testate hanno unito le uscite (Cosmopolitan è uscita con il numero di giugno/luglio) ed Esquire è ferma ad aprile. Insomma regalo ciofeca.

Elle Italia - 28/29 copia omaggio

Ritira in edicola la tua copia omaggio

Non so chi abbia inventato la formula ‘ritira in edicola la tua copia omaggio” ma credo abbia contribuito al calo delle vendite e degli abbonamenti. Io stessa ho disdetto tutti gli abbonamenti in essere perché continuavano ad arrivare queste newsletter. Ero allibita. Ma che … Pago l’abbonamento, ricevo la copia con 10/15 giorni di ritardo e contemporaneamente posso ritirarla gratis in edicola. Ah ma se avessi voluto c’era il pdf da sfogliare (ovvero al fantomatica copia digitale) sull’Ipad. All’inizio andavo a ritirarla all’ipermercato (poi hanno tolto la possibilità) e nello stupore generale uscivo con gli ultimi numeri di Elle e Marieclaire e Donna Moderna (con supplementi annessi …dei tomi fermaporta).

Sul futuro dell’informazione

Ho molti dubbi. L’informazione è intrattenimento? L’intrattenimento è l’informazione? Se la notizia è una, con fatti, persone e numeri perché poi ci sono x versioni della stessa notizia? E allora perché pagare per notizie non verificate? La notizia è un’opinione. Se sì perché pagare per leggere opinioni?

Previous articleGiulia Maria Crespi
Scrivo tantissimo. Da sempre.

Latest articles

Giulia Maria Crespi

Giulia Maria Crespi - ci ha lasciato a 97 anni la fondatrice del FAI

Little Fires Everywhere | Serie TV di Amazon Prime...

Little Fires Everywhere (Tanti Piccoli Fuochi) è una serie drammatica con Reese Witherspoon e Kerry Washington. Disponibile su Amazon Prime Video

I film e le serie TV di luglio su...

I film e le serie TV di luglio su Amazon Prime Video.

Mad Men

Donald Draper - Mad Men Vi segnalo queste bellissime illustrazioni ad opera di Stanley Chow...

Articoli Simili

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.