Coccole in pausa pranzo

Paris  – Galeries Lafayette

Guerlain è nel mio cuore da anni. Porta con sé un ricordo speciale. Paris, l’amour fou, le bistrot, la vie en rose. Galeries Lafayette, Natale, piano terra. Due perfetti esemplari di campagna.S.“Aspetta qui!”
K.“Ma che fai, sei scemo? Dai che ci arrestano!”
S.“Ma dai, è un gioco!”
K.“Va bene dai, bendami”
S.“Ok… te lo dico io!”
K.“Sì si! Oh stammi vicino che inciampo”
S.“Sei proprio carina con la bendina”
K“Che scemo! Ma ci stanno guardando ?”
S.“No no…”
S.“Ora! Tnanaaaa!”
K.“OHhhhhhhhh”
Meraviglia e stupore.  Momento da cartolina, ci siamo riempiti gli occhi di bellezza. Davanti a noi troneggiava un albero altissimo, quasi a toccare il terzo piano, bellissimo, tutta una lucetta e pieno di palline rosse. Guerlain tutt’attorno.

Così quando la mia profumeria preferita, Aurora di Pordenone, mi ha chiamato per la prova cabina dei nuovi trattamenti Guerlain, ho risposto subito di sì. Mi accoglie sorridente, Jessica. Posso scegliere: maquillage o trattamento relax. Sono le 13 di venerdì, pausa pranzo, non ci penso due volte e opto per il trattamento relax. 40 minuti, e sottolineo 40’’ di trattamento cosmetico con prodotti deluxe. La cabina è confortevole, profumata e coccolosa, c’è pure la musica new age di sottofondo. Jessica è davvero brava, solo sfiorando il mio viso mi dice quello che io so da anni. Pelle sensibile, ha bisogno di idratazione, specie in inverno con gli sbalzi di temperatura, le rughe sono in agguato. Maledette. Passa il latte e il tonico, profumano di buono, si lancia con il massaggio, mano di fata.

Poi applica la maschera idratante. Mentre questa fa il suo lavoro in profondità, Jessica compila la mia scheda di bellezza fatta di prodotti dai nomi fantastici Happylogy giorno e notte, Secret Divin, Crème fraiche Supernova, Abeille Royale, Crème sos, suggerimenti per l’inverno e l’estate. Poi toglie la maschera, applica crema occhi e crema viso. Sono le 13.45 come mi aveva detto. Esco dalla profumeria raggiante con annessa sportina di campioncini. Sono proprio fortunata.

Previous articleSuperstizioni
Next articleNel Tempio di Vogue
Ciao sono Katia! Sono appassionata di news, serie tv e biografie. Osservo i cambiamenti della nostra società grazie le evoluzioni del digitale, i voli pindarici del marketing ed il potere della narrazione. Scrivo da sempre perché mi riesce facile mettere nero su bianco le emozioni.

Latest articles

Articoli Simili

2 COMMENTS

  1. L'albero era davvero spettacolare. Appena hai l'occasione vai a vederla Parigi, possibilmente con chi ti è "viscinoviscino", i francesi sono un'pò così ma poi passano inosservati 😉

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.