Le 7 frasi che ci bloccano

Quali sono le 7 frasi che ci bloccano, che ci impediscono di ottenere i risultati che desideriamo? Le ha individuate Paolo Borzacchiello nel suo ultimo libro Basta Dirlo.

La realtà è il risultato delle parole che utilizziamo

Si tratta di 7 frasi in apparenza innocenti ma che, tuttavia, hanno il potere di condizionare fortemente la nostra realtà e di trasformarsi in veri e propri paradigmi cognitivi, ovvero “regole” interne che poi diventano la base dei nostri comportamenti. Come ci ricorda l’autore di Basta Dirlo, la realtà è il risultato delle parole che utilizziamo per descriverla e che quindi, noi siamo estremamente condizionati dal tipo di dialogo che abbiamo in testa. Se il dialogo non va bene, o la realtà non ci piace, dobbiamo semplicemente cambiare parole, oppure tacere del tutto.

Foto di Etienne Girardet – Unsplash

Le 7 frasi che ci bloccano nella vita

1. Quel che conta è la sostanza.

Non è vero. La forma conta, eccome. Millenni di arte, moda, design, cura estetica del nostro corpo non si cancellano, sono importanti e condizionano la nostra vita. La sostanza è indispensabile, ma senza la giusta apparenza può essere del tutto inutile.

2. Andrà meglio la prossima volta.

Nessuna cosa andrà meglio la prossima volta, a meno che noi non cambiamo qualcosa.

3. L’importante è partecipare.

Questa frase, se detta prima del gioco, è un modo per mettere subito le mani avanti. È una dichiarazione di resa, prefigura il fallimento – per paura che succeda – e quindi è un modo per essere preparati all’eventualità. Attenzione. È vero che essere preparati al peggio è cosa buona e giusta, e che il pensiero positivo a oltranza fa più disastri di quanti se ne possano calcolare. Come comportarsi? L’importante è fare un sacco di altre cose mentre si partecipa. Ad esempio: l’importante è impegnarsi al massimo delle proprie capacità, divertirsi mentre si gioca, imparare da ogni esperienza.

4. Non lasciarti ingannare dalle apparenze.

Le apparenze ingannano, contano e influenzano la nostra versione della realtà. La differenza è sottile: una cosa è dire che le apparenze possono ingannare (vero), un’altra è pretendere di non lasciarsi ingannare da loro (impossibile).Tutti si lasceranno ingannare dall’apparenza che mostreremo, che poi non significa che tutti baseranno le loro prime impressioni riguardo a te sul modo in cui ti poni, sulle frasi che utilizzi per esordire, sul tuo abbigliamento.

5. Basta avere la giusta convinzione.

Frase molto fuorviante. Non basta essere molto convinti e poco preparati! Ed eccolo lì il famoso inganno del garage. Steve Jobs, Jeff Bezos, Richard Branson sono riusciti a costruire delle multinazionali ma sono solo 3. È quindi opportuno dirsi le cose in modo diverso. Ovvero: non basta avere la giusta convinzione, occorre anche lavorare sodo, impegnarsi alla ricerca di idee nuove, prestare attenzione al linguaggio, curare la propria salute e avere un pizzico di fortuna.

6. Chi lascia la strada vecchia per la nuova…

Frase che ci allontana dal successo. Per ottenere quello che desideriamo è essenziale a volte essere capaci di prendere strade nuove, di abbandonare vecchi modelli di comportamento e adottarne di nuovi. Cosa spesso complicata, ma basta farlo compiendo un passo alla volta.

7. Con il tempo di sistema tutto.

Significa spostare il peso della nostra responsabilità all’esterno, verso un non meglio identificato soggetto che non farà nulla al posto nostro.

La prima impressione conta

Anzi è l’unica che conta davvero. Non solo verso gli altri ma anche verso se stessi perché se frasi tipo ‘non ce la faccio, spero di farcela, non vado bene’ si traducono in azioni che minano, condizionano la nostra vita.

Fa più rumore

un albero che cade

di una foresta che cresce

Lao Tzu

Una pessima e rumorosa prima impressione, servono poi secoli di impressioni positive. Se, a pelle, qualcuno non ti piace subito, è molto difficile che ti piaccia dopo. Non c’è solo la prima impressione estetica (abbigliamento, viso, corpo) ma anche linguistica.

7 frasi che ci bloccano
Donald Wu Unsplash

Queste 7 frasi che ci bloccano sono diffuse ed è bene riconoscerle e non farle nostre.

Le persone ci trattano come noi diciamo loro di trattarci e ci attribuiscono il valore che noi diciamo loro di avere.

Essere considerati dagli altri, godere della stima di chi ci parla e vedere valorizzate le proprie idee sono elementi essenziali che fanno parte di qualsiasi ricetta che produce benessere. Soprattutto perché queste espressioni di stima altrui sono lo specchio della stima che noi nutriamo per noi stessi.

Ciao sono Katia! Sono appassionata di news, serie tv e biografie. Osservo i cambiamenti della nostra società grazie le evoluzioni del digitale, i voli pindarici del marketing ed il potere della narrazione. Scrivo da sempre perché mi riesce facile mettere nero su bianco le emozioni.

Latest articles

Articoli Simili

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.