In gamba !

Gym per le gambine

L’estate è meravigliosa, il caldo afoso di questi giorni un’pò meno. Rientro nella categoria “con il caldo ho le gambe gonfie”… quasi quasi mi propongo all’Osmer perché appena sento che la temperatura supera una certa soglia (tipo 27 gradi)  le mie estremità cominciano a lamentarsi ! I segnali di fastidio sono: piedi gonfi, formicolio, senso di irrequietezza, capillari rotti sulle caviglie e dietro le ginocchia. Quest’anno ho deciso di correre ai ripari e così sono andata in farmacia e farmi consigliare da un’esperto. Condivido con voi la chiacchierata con la guru salva gambe:

Prima di ogni cosa 
Se in famiglia avete dei casi di gambe varicose (come me, praticamente tutta la famiglia lato mami) fatevene una ragione…problemi anche seri di circolazione sono ereditari quindi corriamo ai ripari il prima possibile prenotando una bella visita dall’angiologo. Io non ancora problemi di vene varicose ma penso che finita l’estate prenderò appuntamento tramite CUP.


Evitate come la peste 
– di stare troppo tempo sedute e/o in piedi
– di consumare troppo sale
– di stare come lucertole al sole, immobili, magari dalle 12 alle 15
– di fumare (per smettere andate qui)
–  saune e baghi turchi, essendo luoghi  molto caldi  dilatano i capillari
– di portare tutti i giorni tacchi vertiginosi o ballerine/infradito
– di indossare intimo/collant/jeans/gonne seconda pelle


Vivamente consigliato
– fare passeggiate, stare in movimento, fare sport
– mangiare frutta e verdura ricche di vitamine C ed E come mirtillo, more, arance, kiwi, fragole, foglia verde, peperoni e pomodori
– occhio al peso, l’ideale è conservare il proprio peso forma
– indossare scarpe con tacchetto 4 cm o suola importante
– docce fresche alle gambe
– massaggiare le estremità dal basso verso l’alto
– dormire con un cuscino sotto le gambe

Da acquistare soprattutto se come me, avete zone di capillari rotti –  li tiene sotto controllo e mitiga il rossore – Opercoli e gel RuscoVen di Aboca a base di rusco (il famoso pungitopo), centella, vite rossa e amamelide. Prendete gli opercoli almeno un mesetto prima del gran caldo, il gel mattina e sera.
Consiglio: il tubetto tenetelo in frigo, sarà piacevolissima la sensazione freezer quando andrete a stedere il gel sulle vostre gambe!

Pretty Ketty

Ciao sono Katia! Sono appassionata di news, serie tv e biografie. Osservo i cambiamenti della nostra società grazie le evoluzioni del digitale, i voli pindarici del marketing ed il potere della narrazione. Scrivo da sempre perché mi riesce facile mettere nero su bianco le emozioni.

Latest articles

Articoli Simili

2 COMMENTS

  1. Quell'esercizio in foto lo faccio sempre a fine allenamenti in palestra, su una panca inclinata, per favorire la circolazione sanguigna e la distensione muscolare. Le braccia però dovrebbero essere distese in avanti, con palmo rivolto verso l'alto.

    Consigli non sono per Girls quindi 🙂
    Brava!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.