Q come quorum

Referendum abrogativi 12 e 13 giugno 2011

Io sono uno degli oltre 26 milioni 800 mila cittadini italiani, pari a circa il 57 per cento, che domenica e lunedì 12 e 13 giugno si è recato alle urne. Il quorum è stato raggiunto e tutti i quesiti sono stati abrogati. Acqua, nucleare, leggittimo impedimento.
E’ mia opinione, vedi post 2 giugno, che quando la posta in gioco è alta l’italiano medio ha un sussulto, un
lampo civico, uno scatto in avanti. E la smette di pensare solo ed esclusivamente a se stesso, al proprio cerchio e si fa un paio di domande da un milione di dollari:
1- é giusto o sbagliato ?
2- l’Italia mi piace o non mi piace ?
3- lo cambiamo il Paese sì o no ?
In molti si chiedono ma poi come faremo ? Andremo ad elemosinare energia ! Vivremo come poveretti !
Il quotidiano è già pieno di spine, perché arrovellarci su questioni più grandi di noi ? Non ci è stato chiesto di risolvere un problemone, ci è stato chiesto di esprimere una decisione (andare alle urne ed esprimere un si o un no) su temi importanti. Il come rispondere al Sì referendario è affidato al governo in carica, espressione del nostro voto.
Questo è un altro discorso. Il vero “problema”, riflesso d’oggi, è che l’Italia è spaccata a metà su tante, troppe cose (giovani vs vecchissimi, silvio sì vs no,  magistratura sì vs no, regole vs iniquità, furbi vs onesti,  extracomunitari vs nativi per allargarci su stageur vs indeterminati, zitelle vs sposate, genitori vs single, etc) ma l‘Italia è un Paese libero e, come tutte le democrazie, il popolo viene chiamato ad esprimersi, a partecipare, a dialogare e a confrontarsi.
La democrazia è meravigliosa proprio per questo non trovate ?

Ciao sono Katia! Sono appassionata di news, serie tv e biografie. Osservo i cambiamenti della nostra società grazie le evoluzioni del digitale, i voli pindarici del marketing ed il potere della narrazione. Scrivo da sempre perché mi riesce facile mettere nero su bianco le emozioni.

Latest articles

Articoli Simili

3 COMMENTS

  1. Il caro e buon vecchio Platone ci aveva fatto un saggio …."contro la democrazia"..
    vabbè , non mi dileguo ma vi racconto un simapatico aneddoto elettorale

    incredibile ma vero , conoscendo il mio carattere mite e pacato , ma durante la santa Domenica di Italico riposo , e votazione in infradito al latte di cocco, è quasi scoppiato un caso diplomatico.. Mo mè spiego .la mia tessera elettorale ..riporta a caratteri cubitali , che io devo votare al seggio N° 1 nel comune che da due anni mi da ospitalità ..vado a votare , sono in cabina e tutto dun tratto mi urlano di fermarmi ..davanti a tutti che mi guardano con Bolscevico disprezzo… al che esco e l'omino con i baffi , mentore di cotanta diligenza istituzionale , mi dice che in realtà non trovano il mio nome nelle liste (Oscar riposa in pace ..Gli rispondo gentilmente che PERDINCIPPEPOLINA, PERBACCOLINO ed ACCIDERBOLINA, sono un immigrato clandestino che mi chiamo Jury Gagarin e mi sono infiltrato cantando L'internazionale e riesumare il Bertinotti pensiero…loro gentilmente mi invitano ad andare in comune che loro non si capiscono…col "BIIIP" esorto io , non è un mio problema PERDINCIPPEPOLINA, PERBACCOLINO ed ACCIDERBOLINA, ecc ecc… morale della favola dopo 30 min di fraintendimenti..vado a votare in un seggio differente …siamo nel 2011 ..non è una buona pubblicità per l'amministrazione pubblica.. In Togo a vinto Gnassingbé , DEMOCRATICAMENTE eletto per 43 anni, a li almeno tutti hanno votato a Lomè.. M Bortolus

  2. Democrazia, libera scelta, esprimere il proprio pensiero, fare in modo che una decisione importante sia decisa dal popolo.

    Intelligenza e senso critico, cultura, ragionamento, ancora una volta scelta.

    E' bello poter esprimere la propria opinione, anche attraverso il voto, credo che elevi il nostro status di esseri umani e non semplici pecore che seguono il proprio pastore.

    Dovremmo sentirci fieri di avere questo diritto e dovere, possiamo decidere alcune sorti del nostro paese, farci sentire.
    Gli italiani hanno fatto sentire la propria voce, forte e chiara, hanno lanciato un messaggio.

    Non siamo pecore.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.